Una grande opportunità per risparmiare fino al 65% sul tuo nuovo impianto di climatizzazione

Con l’approvazione della legge di Bilancio del 2021, è possibile usufruire dello sconto in fattura del 50% e del 65% per l’acquisto di un nuovo climatizzatore senza dover attendere 10 anni, ma scalando lo sconto direttamente in fattura.

Lo sconto del 50% o del 65% è applicabile a seconda della tipologia di intervento che si desidera effettuare.

Cosa significa lo sconto in fattura per i climatizzatori?
Lo sconto in fattura del 50% e del 65% previsto dall’Eco bonus prevede l’applicazione dello stesso sul prezzo di listino dell’impianto e del costo di installazione.
Tale sconto viene applicato direttamente dal fornitore sull’importo dell’impianto acquistato.
A differenza della detrazione fiscale del 65% rimborsabile in 3 o 10 anni, lo sconto in fattura viene detratto nel momento stesso dell’acquisto.

Che differenza c’è tra lo sconto in fattura e la cessione del credito?
Lo sconto in fattura viene applicato direttamente dal fornitore dell’impianto di condizionamento, mentre la cessione del credito va richiesta a banche, assicurazioni, fornitori o altri terzi intermediari.

Fino a quando è possibile richiedere lo sconto in fattura?
Attualmente con l’approvazione del Recovery Plan, sia lo sconto in fattura sia la cessione del credito possono essere richiesti fino al 31 dicembre 2022.

Quando è possibile richiedere lo sconto in fattura?
Lo sconto in fattura può essere richiesto sia prima dell’inizio dei lavori sia ad ogni stato di avanzamento.

Quali documenti servono per usufruire dello sconto in fattura?
I documenti necessari per richiedere lo sconto in fattura sono i seguenti:
– Fotocopia di un documento di identità
– Fotocopia del proprio codice fiscale
– Visura catastale

 

Hai bisogno di una consulenza gratuita?

Contattaci per fissare un appuntamento direttamente a casa tua.
Disponibili anche il sabato