Bonus detrazione condizionatori 2018

Anche per il 2018 sono stati confermati i bonus relativi all’acquisto di un climatizzatore. In particolare è possibile usufruire delle detrazioni per i climatizzatori o pompe di calore qualora rientrino in una di queste 4 tipologie:

  1. bonus condizionatori con ristrutturazione edile;
  2. bonus climatizzatori risparmio energetico;
  3. detraibilità condizionatori con bonus mobili;
  4. bonus condizionatori senza ristrutturazione.

Di conseguenza se quest’anno decidi di acquistare un condizionatore puoi usufruirne per il periodo di imposta 2018 nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno.

Anche per il 2018 sono stati confermati i bonus relativi all’acquisto di un climatizzatore. In particolare è possibile usufruire delle detrazioni per i climatizzatori o pompe di calore qualora rientrino in una di queste 4 tipologie:

  1. bonus condizionatori con ristrutturazione edile;
  2. bonus climatizzatori risparmio energetico;
  3. detraibilità condizionatori con bonus mobili;
  4. bonus condizionatori senza ristrutturazione.

Di conseguenza se quest’anno decidi di acquistare un condizionatore puoi usufruirne per il periodo di imposta 2018 nella dichiarazione dei redditi del prossimo anno.

Ma andiamo nel dettaglio:

1) Bonus condizionatori con ristrutturazione

Se hai ristrutturato casa e decidi di installare un climatizzatore a risparmio energetico, hai diritto alla detrazione del 50% del prezzo di acquisto.

2) Bonus condizionatori 2018 risparmio energetico

Qualora tu abbia deciso di effettuare la sostituzione di un impianto di riscaldamento di casa o relativo alla tua attività commerciale, puoi usufruire delle detrazioni del 65 per cento della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 46.154 euro.
L’importante è che sia un climatizzatore ad alta efficienza e che sia installato in sostituzione di un impianto di riscaldamento già esistente.

3) Detraibilità condizionatori con Bonus mobili

Qualora tu abbia effettuato una ristrutturazione straordinaria su una singola abitazione o a livello condominiale che comprenda l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+, tra cui i condizionatori, puoi detrarre il 50% dei costi sostenuti, sempre dalla dichiarazione dei redditi.

4) Bonus condizionatori senza ristrutturazioni edilizie

Infine se invece decidi di acquistare un condizionatore a pompa di calore, hai diritto alla detrazione del 50% nell’arco di 10 anni in rate uguali.

Attenzione che i bonus indicati non possono essere cumulabili tra loro

Quali sono le regole per acquistare un climatizzatore e usufruire dei bonus?

Al momento dell’acquisto del tuo nuovo climatizzatore devi seguire queste semplici regole che ti permettono di usufruire delle detrazioni previste:

  • il pagamento deve essere eseguito tramite bonifico bancario o postale
  • è necessario inserire il codice fiscale del beneficiario e la partita iva dell’azienda che ha provveduto alla vendita del climatizzatore
  • deve essere indicata la causale dei lavori di ristrutturazione

Sono accettati tra i metodi di pagamento anche quelli effettuati con carta di credito o carta di debito.

IMPORTANTE: conservare tutta la documentazione relativa all’acquisto (fatture, scontrini, etc.) in quanto vale come documentazione fiscale per usufruire della corretta agevolazione fiscale.

Come si calcola l’IVA agevolata del 10% invece del 22%

Uno degli aspetti da tenere in considerazione nel momento in cui si acquista un nuovo condizionatore, è quello relativo all’ IVA agevolata del 10%.

Visto che il climatizzatore è definito come un bene significativo, è possibile applicare l’ IVA agevolata.

Per effettuare il calcolo preciso è necessario detrarre dalla spesa complessiva il costo del condizionatore per poi applicare l’IVA agevolata al 10 per cento.

Supponiamo di spendere complessivamente 3.500 euro e di aver pagato il nostro climatizzatore 2.800 euro, l’IVA al 10 per cento sarà calcolata su 700 euro. Sulla parte restante di 2.800 euro verrà applicata l’IVA al 22 per cento.

Dal 2018 puoi anche risparmiare sulla bolletta elettrica

A partire dal 1 gennaio del 2018 cambiano anche le regole relative ai consumi energetici.
L’aspetto più importante è quello relativo alla variazione del costo per KWH in relazione ai consumi.
Questo significa che non sarà più possibile applicare tariffe differenti da parte dei gestori all’aumentare dei consumi.
È vero che i climatizzatori con gli anni hanno abbattuto i loro consumi, ma è anche vero che in presenza di estati sempre più calde, l’impatto sull’utilizzo del condizionatore in estate è sempre maggiore a scapito delle nostre bollette.
Da quest’anno, invece, anche in presenza di consumi più elevati, il costo dell’energia non potrà salire.
Perché rischiare di soffrire ancora un caldo pazzesco quando puoi goderti un clima fresco con i condizionatori di Climatizzazione Milano?
Adesso è il momento giusto per comprarne uno perché potrai beneficiare dei bonus energetici
Climatizzazione Milano realizza impianti di climatizzazione (caldo/freddo) per ambienti domestici, commerciali e industriali.
Dal 1998, migliaia di clienti ci hanno scelto come unico partner perché’ ci confrontiamo continuamente con le aziende leader della climatizzazione mondiale e vi seguiamo in tutte le fasi: dalla vendita, all’ installazione fino alla più completa assistenza post vendita.
Tutti i modelli di Climatizzazione Milano sono garantiti e l’installazione è eseguita da personale qualificato e certificato.
Visita il nostro show room a Milano. Troverete una vastissima gamma di modelli, dagli split ai dual, delle migliori marche presenti sul mercato.

Se desideri essere contattato da un nostro incaricato chiamaci al numero 02.39.46.93.18